Dario Spampinato

Dario Spampinato



Un impegno vitale dedicato alla nobile arte della scherma.


Nato a Roma il 18 luglio 1958, inizia le sue prime lezioni a soli 10 anni di eta’, presso la famosa sala di scherma romana del Club Scherma Roma, dove ha l’onore di ricevere una lezione di fioretto dal Maestro Pessina.

Allievo di Giuseppe Salerno, maestro di tanti campioni, apprende la disciplina del fioretto e della spada, arma di cui diviene, alla prima sortita agonistica, campione regionale. Iscritto poi all’Accademia Greco, una delle più antiche sale di scherma del mondo, diventa allievo di spada del celebre Maestro Enzo Musumeci Greco consolidando la tecnica. Li’ diventerà poi allievo del grande Maestro Giovanni Bicchi e del bravissimo Maestro Giuseppe Macrì, apprendendo l’arte della sciabola. Per un breve periodo e’ stato socio fondatore di un club di scherma, sotto la direzione tecnica di un grande campione ed ex commissario tecnico della sciabola italiana, il Maestro Ferrari.

E’ dunque stato atleta agonista nelle tre armi, una sorta di rarità. Grazie soprattutto alla tecnica appresa nel tempo da ben 8 maestri, ha raggiunto numerose finali regionali e nazionali, partecipando anche ad una prova dei campionati del mondo di sciabola, maturando così una fortissima passione per la scherma.
Consegue il diploma di Istruttore nazionale di scherma di fioretto, spada e sciabola rilasciato dall’Accademia Nazionale di Scherma.

Insegna, per molti anni, presso l’Accademia Greco di Roma, sotto la direzione tecnica di Renzo Musumeci Greco. E’ stato Vicepresidente dell’Accademia Greco, e membro del comitato organizzativo di molte importanti manifestazioni, nelle quali ha svolto l’attività di promotore della scherma. Molti suoi allievi hanno raggiunto il podio. Tra i suoi Master, annovera una Campionessa Italiana di Sciabola individuale e a squadre, e un Campione Europeo a squadre, sempre di sciabola.

Oltre all’insegnamento della scherma agonistica, ha tenuto degli stage per far apprendere la nobile disciplina ai seguenti attori: Jonis Bascir, Edoardo Leo, Marco Guadagno, Marcello Prayer, Eleonora Ivone, Marco Bonini, Bianca Melasecchi, Ruben Rigillo, Sabrina Paravicini, Brando Giorgi, Alberto Bassetti, Roberto Ciufoli, Rolando Ravelli, Ginestra Paladino, Massimo Cimaglia, Lorenzo Pratico’, Pietro Becattini, Tommaso Ramenghi, Augusto e Toni Fornari, Edoardo Silos Labini, Carlotta Rondana, Francesco Meoni, Ludovico Fremont, Cristian Mini, Marco Filiberti, Massimiliano Pazzaglia e molti altri ancora…

Ha partecipato, come attore non protagonista, comparsa o stunt spadaccino ai seguenti spettacoli teatrali e cine-televisivi:
– BBC inglese: duello dimostrativo per il documentario su “Caravaggio”;
– Presentazione mondiale della stilografica Montblanc, a palazzo Taverna, con duello tratto da una scena de “I 3 Moschettieri”;
– Pubblicita’ cinema e televisione dei fazzoletti Foxy, come duellante, in “Cirano”;
– RAI – Alle Falde del Kilimangiaro: “Zorro”;
– RAI – Il Treno dei Desideri: dimostrazione di scherma;
– RAI – Telethon: dimostrazione di scherma;
– RAI – Uno Mattina: dimostrazione di scherma;
– RAI – Uno Mattina ne “I tre Moschettieri”;
– RAI – Trasmissione dal titolo Rai M2;
– Discovery Channel – “Mamme nella rete” (dimostrazione Castello Orsini – dimostrazione di scherma);
– Cinema – CARAVAGGIO di Longoni e Storaro (duello nella parte di uno Spagnolo contro Onorio e Caravaggio);
– Cinema – IO, DON GIOVANNI di Carlos Saura (duello nella parte del Commendatore);
– Teatro: LE 82 GIORNATE DI CIVITAVECCHIA di Pino Quartullo (attore con recitazione e duelli);
– E LA VITA CONTINUA – Cortometraggio con la regia di Pino Quartullo (duello al mare con il giovane protagonista)

E’ stato maestro d’armi per lo spettacolo teatrale “AMLETO”, di W. Shakespeare con la regia di Alberto Di Stasio, rappresentato con successo al Teatro Colosseo di Roma.

E’ stato l’ideatore dei “Quaderni di via del Seminario“, una raccolta di scritti sui duelli di ogni genere. Ha partecipato con la Scuola dello Sport del CONI ad una iniziativa editoriale volta a descrivere tutti gli sport ai bambini nelle scuole, scrivendo il testo di una storia per un fumetto sulla scherma.

Ha scritto e scrive di continuo numerosi brevi considerazioni, saggi e romanzi sulla scherma, e….non solo!

 

Commenti chiusi